Il secondo tempo è un disastro e cancella i primi 45 minuti giocati alla pari. Da Bonucci a Pjanic, fino a Higuain, solo Manduzkic merita la sufficienza per la rovesciata spettacolare. E Allegri non riesce a cambiare l’inerzia quando la sua squadra inizia ad affondare.

BUFFON 5
Aveva subito tre gol in 12 partite di Champions. Il Real gliene rifila 4 in 90 minuti. Beffato dalla deviazione di Khedira su Casemiro, incolpevole nelle altre reti. Chiude nel peggiore dei modi la ricorsa all’unica coppa che manca nella sua bacheca.

BARZAGLI 5

Ritarda il momento in cui la Juve inizia ad affogare con un grande intervento su Isco, una chicca. Ma i primi 3 gol del Real partono dalla zona che dovrebbe presidiare. Lascia per Cuadrado quando la Juve dovrebbe alzare il baricentro.

BONUCCI 5
Il lancio, marchio di fabbrica della casa, vale il pareggio. Sfiora il tiro di Ronaldo che si trasforma nel gol dell’1-0, poi buca la chiusura sempre dal portoghese nell’azione del 3-1. Il peggiore tra i due centrali.

Juventus – Real Madrid, le pagelle: male Sandro, Higuain e Pjanic, disastro Cuadrado. Si salva solo Mandzukic

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Juventus – Real Madrid 1 a 4: continua la maledizione dei bianconeri. Inutile gol di Mandzukic: settima finale persa

prev
Articolo Successivo

Juve-Real, la caduta dei bianconeri nella partita più importante dell’anno. Crollo mentale e fisico: è sindrome da finale

next