“Oh mio dio, cosa sta succedendo?”. Sono i primi istanti dopo l’attentato all’arena di Manchester che ha ucciso 19 persone e ne ha ferite altre 60. Si sente una giovane donna in panico sopo aver sentito il boato dell’esplosione e le urla, e si vede per qualche istante la folla in fuga.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Manchester, lo show di Ariana Grande prima dell’attentato

prev
Articolo Successivo

Manchester, l’arrivo dei soccorsi e i feriti fuori dall’Arena dopo l’eplosione

next