Matteo Renzi vota a Pontassieve per le primarie del Pd, accompagnato dalla moglie Agnese e anche dalla figlia minore Ester. E quando l’ex premier le offre di imbucare la sua scheda, la figlia risponde secca: “No, è tuo il voto mica mio”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Primarie Pd, viaggio tra i seggi di Bologna. Dalla Bolognina alle ville sui Colli (dove al referendum vinse il Sì)

prev
Articolo Successivo

Ong-trafficanti, Salvini: “A me risulta dossier dei servizi su contatti. Se esiste Gentiloni lo renda pubblico”

next