“Voglio solo dire che anche in questo caso si è visto che il progetto dell’Unione europea può continuare a suscitare emozioni, in questa stessa sala dove 50 anni fa furono firmati i trattati”. Così il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, durante la conferenza stampa per i 60 anni dei Trattati di Roma sbaglia proprio sulla data. La firma, infatti, nella Sala degli Orazi e Curiazi, che diede vita alla Comunità economica europea, fu apposta il 25 marzo del 1957, 60 anni fa e non 50 come erroneamente il premier italiano dice durante le celebrazioni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trattati Roma, il discorso della Raggi non è di rottura con l’Europa: “Avventura straordinaria”. M5s: “Censura Tg1”

next
Articolo Successivo

Trattati Roma, il discorso di Virginia Raggi davanti ai 27 capi di Stato: “L’Europa o è dei cittadini o non è Europa”

next