L’attrice Meryl Streep durante la serata per l’assegnazione dei Golden Globes ha attaccato il presidente Usa, Donald Trump. Senza mai fare il suo nome, ma chiaro era il riferimento al presidente neoeletto. “Hollywood, stranieri e stampa: siamo la cosa più bistrattata dal paese oggi”, ha dichiarato dal palco l’attrice. “Quest’anno c’è stata una performance che mi ha fatto digrignare i denti: la persona a cui è stato chiesto di sedere nello scranno più rispettato del paese – ha continuato – si è messo ad imitare un giornalista disabile, una forma di mancanza di rispetto e un atto di violenza. Se i potenti usano il loro potere per bullizzare gli altri perdiamo tutti”. Poi un ultimo appello ai giornalisti: “Abbiamo bisogno dei giornalisti e chiedo alla Hollywood Foreign Press di aiutarci a tutelare la stampa perché in futuro avremo sempre più bisogno di tutelare la verità”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Golden Globes 2017, i vincitori. Trionfa “La La Land” con sette premi. Meryl Streep attacca Donald Trump

next
Articolo Successivo

Golden Globes, Ryan Reynolds viene battuto da Ryan Gosling. E Andrew Garfield lo bacia per consolazione

next