Un giovane capriolo è stato salvato dai vigili del fuoco del distaccamento di Luino, presso la spiaggetta del porto lido dove alcuni passanti avevano segnalato l’animale visto nuotare a fatica nelle acque gelide del lago Maggiore. Ormai quasi allo stremo, il capriolo è riuscito a guadagnare la riva tra i due porti cittadini. I vigili del fuoco hanno recuperato l’animale e lo hanno portato presso la caserma dove è stato asciugato e riscaldato. A seguito di consulto veterinario e visto il miglioramento delle condizioni, l’ungulato è stato poi liberato in un’area boschiva.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cane-pesce o pescecane? Intrepido quadrupede si tuffa in mare per inseguire lo squalo

prev
Articolo Successivo

India, caccia al leopardo per le strade di Raiganji: in 30 provano a catturarlo

next