LE STRUTTURE – Sono nove le categorie in cui sono stati suddivisi i riconoscimenti assegnati alle strutture: ‘gestione ambientale’, ‘impegno sociale’, ‘amici del clima’, ‘risparmio idrico’, ‘alimentazione e gastronomia’, ‘riuso creativo dei materiali di scarto’, ‘mobilità sostenibile’, ‘comunicazione ed educazione ambientale, ‘gruppo locale’. Appartenenti a 10 regioni diverse, selezionate tra le oltre 300 strutture affiliate all’etichetta Turismo, le 25 strutture turistiche italiane (più due associazioni) premiate con l’oscar dell’ecoturismo hanno seguito una serie di misure che vanno dall’attenzione alla bioedilizia alla gestione dei rifiuti, dall’impegno sociale fino alla qualità del cibo, le attività didattiche, l’accessibilità, la promozione del territorio e delle forme di mobilità dolce. “Gli Oscar dell’ecoturismo consegnati a 10 parchi da Federparchi e Legambiente – ha spiegato Giampiero Sammuri, presidente nazionale Federparchi – dimostrano quanto sia cresciuta la capacità delle nostre aree protette nell’impegno per la realizzazione di percorsi che favoriscano il turismo in chiave ecologica, per animare i territori e nello stesso tempo creare economia e occupazione non perdendo di vista l’obiettivo della tutela e della conservazione”.

INDIETRO

Ecoturismo 2017, gli oscar di Legambiente: dalle Cinque Terre al parco dei Nebrodi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ilva Football Club, la squadra dei morti da polveri sottili

next
Articolo Successivo

Commissione Ue chiede per l’Italia multa da 62,7 milioni di euro: “Acque reflue urbane siano trattate in modo adeguato”

next