di Riccardo Pizzorno per SpazioEconomia.net

Il prossimo Presidente Usa eredita un Paese che cresce e non è più avviluppato nella crisi. Bisogna dire che se gli Stati Uniti hanno superato la crisi il merito è anche delle politiche di Obama, in deficit che in alcuni periodi si è attestato al 12-13% del Pil. Ma il merito è stato anche della Fed (Federal Reserve System), che con politiche estremamente espansive ha sostenuto i mercati finanziari.

Ovviamente il prossimo Presidente riceverà in eredità anche alcuni problemi irrisolti. Analizzeremo ora le principali proposte economiche dei candidati alle elezioni Usa, comparandole.

Elezioni Usa 2016, i programmi economici di Clinton e Trump a confronto

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni Usa 2016, frigoriferi zombi-comunisti attaccheranno la Clinton?

next
Articolo Successivo

Usa 2016, Il New York Times pubblica l’elenco delle persone offese da Donald Trump su Twitter

next