Tre maestre di un asilo di Potenza sono state sospese dal servizio su provvedimento del tribunale del capoluogo che ha applicato una misura interdittiva dell’esercizio di pubblico ufficiale e di insegnamento con l’accusa di maltrattamenti ai danni di bambini a loro affidati. Nell’indagine, coordinata dalla Procura (sezione fasce deboli) e condotta dai Carabinieri del Nucleo investigativo provinciale, sono contestati ripetuti e reiterati comportamenti vessatori, avvenuti nel precedente anno scolastico, e di cui sono state vittime bambini fra i tre ed i cinque anni. L’inchiesta è iniziata per la denuncia di una madre, preoccupata dal cambiamento d’umore della figlia e da alcuni lividi trovati sulle braccia della piccola. In breve, grazie a riscontri testimoniali e soprattutto grazie alle immagini acquisite attraverso le intercettazioni audio-video, sono state accertate violenze fisiche e verbali. Le misure interdittive sono state disposte per evitare che gli alunni continuassero a frequentare la scuola con le maestre indagate

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Potenza, tre maestre d’asilo sospese per aver maltrattato i bambini

prev
Articolo Successivo

Roma, crollano quattro solai in una palazzina a Frascati: estratta viva una persona

next