“Il renzismo è una dittatura, è una stupidità, è una cretinata“. Così il consigliere di amministrazione Rai Carlo Freccero, ospite a La Gabbia Open su La7, critica duramente l’operato del governo Renzi dopo le nomine dei nuovi direttori responsabili dei Tg. “Neppure il governo Berlusconi si era comportato così”, dice Freccero che poco dopo si scontra con il massmediologo Klaus Davi, secondo il quale: “La tv non è così centrale nel forgiare l’opinione pubblica“. “Ma non diciamo cazzate, per favore”, sbotta subito Freccero che aggiunge: “Io vengo qui, sono stanco esausto, è tardi, domattina mi devo alzare alle sei. Volevo fare una discussione seria, invece questa è ridicola. Non fare battute idiote, certo che in Rai ci sono tantissimi professionisti, ma il problema è che le nomine sono fatte in funzione del referendum. Forse, Klaus – dice Freccero – vuoi mantenere una condizione di opinionista in Rai? Il tuo intervento è fuori luogo e stonato”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nomine Tg Rai, Mentana: “Ogni politico pensa solo a sua parte e non a interesse del Paese”

next
Articolo Successivo

Nomine Tg Rai, Tecce (Il Fatto) vs Migliore (Pd): “Diktat di Palazzo Chigi”. “Vedi l’ombra nera di Renzi ovunque”

next