Identificata anche la sesta vittima italiana della carneficina del lungomare di Nizza del 14 luglio. E’ lo studente italo-americano Nickolas Leslie, che si trovava nella città del sud della Francia per motivi universitari. Domenica 17, davanti l’ospedale Pasteur, dove sono stati portati il maggior numero di feriti, lo zio Fabio Bottoni rivolgeva il suo appello per ritrovare il nipote  di Cosimo Caridi e Lorenzo Galeazzi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Usa 2016, Donald Trump presenta la moglie Melania come “la prossima first lady”

next
Articolo Successivo

Attentato Nizza, leader delle comunità islamiche: “Basta parole. Unico anticorpo sono i pieni diritti, come la cittadinanza”

next