“Siamo di fronte al ri-uso politico degli scarti di un’inchiesta giudiziaria. Ciò che i magistrati hanno studiato, ritenendolo non idoneo a coinvolgermi in alcun modo, viene usato per fini esclusivamente politici. Le intercettazioni non riguardano me, bensì terze e quarte persone che parlano di me. Persone, peraltro, che non vedo e non sento da anni”. Così il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, sulle carte dell’inchiesta della Procura di Roma per corruzione e riciclaggio. “Io – ha aggiunto Alfano – rimango fermo a quanto valutato da chi l’inchiesta l’ha studiata e portata avanti e ha ritenuto di non coinvolgermi. Il resto appartiene al lungo capitolo dell’uso mediatico delle intercettazioni. Ma questo è un discorso ben noto a tutti, che si trascina da anni, diventando ormai una vera e propria telenovela legislativa“. Ieri il ministro Alfano aveva garantito anche per il deputato (indagato) del Nuovo Centrodestra Antonio Marotta: “Siamo convinti che riuscirà a dimostrare la sua assoluta estraneità”.

In precedenza era stato Alessandro Di Battista, deputato e membro del direttorio dei Cinquestelle a riprendere la notizia di quelle telefonate in cui si faceva il nome di Alfano: “Ha il dovere di fornire spiegazioni al Parlamento e all’opinione pubblica intera!” ha twittato.

Di Battista su facebook ha aggiunto che Ncd “ha più indagati che elettori” e “permette al Pd di avere i numeri in Senato”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Berlusconi dimesso dall’ospedale: “Io leader? Spero non ce ne sia bisogno. Se ce ne fosse, spero di averne la forza”

next
Articolo Successivo

Berlusconi lascia l’ospedale: “Addio alla politica? Spero non ci sia più bisogno di me”

next