C’è chi si è pettinato invece di avventarsi su una palla vagante e chi ha preferito uno scavetto moscio a un rigore angolato. Tanti portieri, ma non solo, nella Top 10 delle papere viste in Francia durante la fase a gironi. Topiche e attimi da dilettanti non hanno risparmiato anche campioni come Ibrahimovic e protagonisti in positivo come Pellè.

tufanOzan Tufan (Turchia) – Vuoi mica rincorrere con tutta la cattiveria possibile quella palla innocua e altissima che sta uscendo dalla tua aria di rigore? Chi la prenderà mai? Meglio pettinarsi, così si può ammirare meglio lo splendido tiro di Modric. Che però, forse, non sarebbe mai arrivato in porta se Tufan non avesse deciso di improvvisarsi coiffeur. Voto 2

Europei 2016 – Papere, gol sbagliati e difensori ballerini: le 10 peggiori euro-topiche da Tatarusanu a Ibra

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Euro 2016 che non t’aspetti: Galles, Irlanda, Islanda, giovani speranze e vecchie conferme. Il pagellone delle sorprese

next
Articolo Successivo

Europei 2016, la storia del Vecchio Continente attraverso il calcio – 1976, per la prima volta i rigori decisero un match dopo i supplementari

next