“Ora posso dirvelo: due settimane fa ho chiamato Fassino per complimentarmi del risultato ottenuto a Torino”. Così il giornalista de Il Fatto Quotidiano, Andrea Scanzi, annuncia sulla sua pagina Facebook la sua telefonata-gag a un immaginario Piero Fassino, sindaco uscente di Torino sconfitto dalla candidata del M5S, Chiara Appendino. Prendendo spunto dalle tragiche profezie di Fassino, Scanzi gli chiede pronostici assortiti sugli Europei, su Wimbledon, sulle presidenziali americane e su Mister Universo. “A me diverte scommettere” – rivela scherzosamente Scanzi – “ho una bisca clandestina che gestisco con Peter Gomez e con Dario Nardella“. I vaticini discussi tra il giornalista e il finto sindaco sconfinano nel surreale: dalla elezioni americane vinte da Reagan al titolo di più bello dell’universo dato sicuramente al presidente del Pd, Matteo Orfini

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ballottaggi Bologna 2016, ha vinto Merola (nonostante tutto)

next
Articolo Successivo

Milano, dietro le quinte. Sala commosso tra cori, vaffa e un Martina ‘da stadio’

next