Violentissimi scontri hanno caratterizzato la finale del torneo Alagoano, una serie minore del campionato brasiliano, tra le squadre del Clube de Regatas do Flamengo e il Centro Sportivo Alagoano. La profonda rivalità che ha sempre contraddistinto le due tifoserie è scoppiata in attimi di terrore e scene di violenza brutale al termine del match che ha visto il Clube de Regatas vincere per 1 a 0 grazie a una prodezza dell’attaccante Neto Baiano che ha segnato al 92′. Subito dopo il gol i tifosi avversari si sono riversati sul campo di gioco dando vita ad una rissa gigantesca in cui hanno attaccato giocatori e dirigenti nonostante la presenza massiccia della polizia sugli spalti. Cinque persone sono state ricoverate in ospedale di cui uno in gravi condizioni

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calcio, Ajax pareggia e sorpasso del Psv Eindhoven: lacrime di gioia per lo scudetto all’ultima giornata

next
Articolo Successivo

Ressa per Ranieri a Roma: “Mai mollare ragazzi”. Tavecchio: “A lui la Nazionale? Difficile strapparlo al Leicester”

next