Non è escluso l’accesso ispettivo” al Comune di Quarto per verificare se sono stati rispettati i profili di legalità nell’azione amministrativa. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, al question time, spiegando che “la Prefettura di Napoli si è attivata presso la Procura” proprio per fare tutte le valutazioni. Trattandosi di un Comune precedentemente sciolto per mafia – ha spiegato Alfano – “la Prefettura di Napoli ha attivato nei confronti del Comune di Quarto un’attività monitoraggio che è tuttora in corso”. Il ministro ha poi riferito che “nei confronti del consigliere Giovanni De Robbio la procura ha avviato un’indagine con l’ipotesi di corruzione elettorale e tentata estorsione con l’aggravante del metodo mafioso in relazione alle pressioni nei confronti del sindaco ex M5S, Rosa Capuozzo, connesse a un presunto abuso edilizio”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Carrai, Lotti (Pd) al Fatto.it: ‘Nomina per la cybersecurity? Stia attento a non cadere’

prev
Articolo Successivo

Sala, “Villa al mare? Ho pagato regolarmente l’architetto De Lucchi”. Ma non mostra le fatture

next