Macello degli orrori, Ghedi provincia di Brescia. In questo video vi mostriamo nuove immagini delle telecamere fatte installare dalla procura di Brescia nel macello Italcarni, oggi sotto sequestro. Nelle riprese si vedono i maltrattamenti e le torture inflitte alle mucche da latte a fine carriera: arrivano che non riescono a tenersi in piedi e, quindi, sono trasportate con un muletto, trascinate con le catene, e spinte con la forca di Giulia Innocenzi per Servizio Pubblico

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Macello degli orrori, sindaco Ghedi: “Carne contaminata? Si sa che le mucche vivono nella merda”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Caterina Pasquino: “Ruby? Ci raccontava di Arcore e che voleva essere come Belen”

next