Union Station, la stazione ferroviaria di Washington DC, è stata evacuata in seguito ad una sparatoria verso le 13, ora locale.

Dopo le prime incertezze a causa del 14mo anniversario degli attacchi dell’11 settembre, è stata esclusa ogni ipotesi di terrorismo: una guardia di sicurezza ha aperto il fuoco contro un uomo per immobilizzarlo dopo che questo aveva accoltellato una donna e dopo essere stato a sua volta minacciato con la stessa arma.

L’aggressione, avvenuta vicino ad un ristorante di Mc Donald’s nella zona dei negozi, ha provocato un’evacuazione frenetica, ma meno di un’ora dopo la situazione è tornata alla normalità. Il sospettato e la donna sono stati portati in ospedale e nessuno dei due è in pericolo di vita. Secondo le autorità l’accoltellamento sarebbe avvenuto a causa di un litigio familiare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Mecca, crolla una gru sulla Grande Moschea: “Oltre 100 persone morte”

next
Articolo Successivo

11 settembre, il rito che esorcizza la paura

next