Diecimila tifosi e una banda di campioni scatenati: così la Dinamo Banco di Sardegna e Sassari hanno festeggiato la leggendaria conquista dello scudetto tricolore che completa un triplete immortale che comprende Supercoppa e Coppa Italia. Troppo piccolo il PalaSerradimigni per contenere l’entusiasmo di una Regione intera che già nella notte del post gara aveva riversato la sua gioia per le strade

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Indycar, l’auto di Briscoe viene toccata e prende il volo: illeso il pilota. Il video

next
Articolo Successivo

Torneo di Wimbledon 2015, campi blindati per timore di attentati. Ma è pienone per ammirare i campioni sull’erba

next