Il primo barattolo uscì per la prima volta dallo stabilimento di Alba il 20 aprile 1964. Il nome deriva dal sostantivo “nut” , che significa “noce” in inglese e che, per ottenere un nome orecchiabile, venne associato al suffisso “ella”. 350 000 le tonnellate di Nutella prodotte ogni anno. L’idea della crema spalmabile, ormai simbolo di made in Italy in tutto il mondo, è nata dalla volontà della famiglia Ferrero – Pietro prima, Michele poi – di creare una merenda al cioccolato a basso prezzo che si potesse mangiare insieme al pane.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Harry’s List, la guida di prostitute più dettagliata e venduta di sempre: nomi, vie e ‘caratteristiche particolari’

prev
Articolo Successivo

Superman, Batman, Wonder Woman, Flash: raduno di supereroi nella Capitale

next