“Le diagnosi di autismo sono in aumento, ma le famiglie continuano a rimanere troppo sole difronte al problema”. Spiega Fabrizia Rondelli, madre di un ragazzo autistico ormai ventenne e animatrice di un’associazione di volontari, l’Ortica, che da anni a Milano si prende cura di adolescenti affetti da tale disagio. Per la Giornata internazionale dedicata all’autismo siamo andati a raccogliere la sua testimonianza. “E’ necessaria una nuova legge che destini a progetti di assistenza e formazione maggiori risorse, ma è altrettanto importante un salto di qualità sul piano culturale: bisogna aiutare i soggetti autistici a sviluppare al meglio i propri talenti e le proprie potenzialità”. Oggi in Italia non esiste un dato certo su quanti siano i soggetti affetti da questo disturbo anche se secondo quanto riporta Fabrizia Rondelli: “Recentemente si parla di un bambino su 77 riceve una diagnosi di disturbo dello spettro autistico, vuol dire che una delle caratteristiche legate all’autismo può essere presente”. Numeri che sicuramente attendono il vaglio dell’ufficialità ma che danno la dimensione di un fenomeno non trascurabile  di Piero Ricca, riprese e montaggio di Matteo Fiacchino

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Disabilità sociali, “Cavalcando l’Autismo” si può superare la barriera dell’indifferenza

next
Articolo Successivo

Medici senza frontiere, “Un mese in azione”: il Tg dell’edizione di marzo

next