Il sorriso di… . La nuova rubrica de ilfattoquotidiano.it. Trenta personaggi tra: scrittori, artisti, registi, sceneggiatori, scienziati, attori che ci regaleranno un sorriso al giorno, appunto, attraverso il racconto di una barzelletta. La regia è di un raffinato, e apprezzato, documentarista e autore francese, Mosco Levi Boucault. Un format francese arrivato alla seconda stagione sul sito della tv francofona Tv5 Monde.  Trenta artisti che hanno acconsentito, in modo gratuito, a farsi riprendere nel loro interno di casa o di lavoro.

“Mi piacciono le barzellette – scrive Levi Bocault in una parte della sua pagina di presentazioni – .  Le barzellette sono i momenti in cui lo spirito si delizia, si libera e vuole essere condiviso. Le barzellette sono fatte per essere trasmesse. Da un amico all’altro, in una catena infinita… non sappiamo da dove vengono, non sappiamo dove andranno.

Viaggiano, senza diritti d’autore, senza visto, passando le frontiere a discrezione dei loro cultori, si trasformano, si adattano alle culture, alle tradizioni…provare a seguire le tracce di una di loro per scoprire dove è nata, quando…. sarebbe un’inchiesta emozionante”.

Un progetto che ha lo scopo, di far sorridere, ma anche di sostenere due iniziative di beneficenza.

Il produttore e autore, Levi Bocault, ha infatti voluto devolvere buona parte del suo compenso a due associazioni no profit, così da incentivare le donazione alle stesse.

Si tratta dell’organizzazione ‘Le Monde Autrement’ dedita alla creazione di centri di educazione e ricreativi per i bambini della Siria.

L’altra associazione è quella dei ‘Clown Dottori’ SocCoop Ridere per Vivere Lazio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MasterChef, Striscia la notizia svela il vincitore. Ira di Cracco e Barbieri

next
Articolo Successivo

Muse, Drones: il ritorno di Bellamy&co con un rock tirato e dall’incedere quasi “classico”

next