Al Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Chiarissimo Professore Angelo Marcello Cardani

Centro Direzionale, Isola B5 – 80143 Napoli

Raccomandata anticipata via blog

Gentile Presidente,

egregio collega, nella puntata della trasmissione Ballarò (Rai 3) in onda lo scorso martedì 27 gennaio il conduttore, Massimo Giannini, ha esposto un cartello che riassumeva i risultati dell’azione di politica economica della cosiddetta Troika (il coordinamento fra Bce, Fmi e Commissione Europea) in Grecia:

ballarò

Mi permetto di rilevare che il tasso di disoccupazione greco nel 2009 è stato pari al 9.6%, come riportato dall’Eurostat. Fornendo un dato gonfiato di 6.4 punti, la redazione e il conduttore hanno di fatto veicolato all’ascoltatore l’idea che il costo sociale delle politiche di austerità, praticate a partire dal 2010, sia stato molto inferiore a quello effettivo. Il cartello riporta infatti un aumento di “soli” nove punti, mentre in realtà l’incremento dal 2009 a oggi è stato pari a 17.9 punti (prendendo per riferimento l’ultimo dato fornito dall’Eurostat), ovvero, praticamente il doppio di quello fornito in trasmissione.

Auspico quindi che Ella ravvisi l’opportunità di assicurare che il dr. Giannini, nell’interesse di una corretta informazione, presupposto irrinunciabile del regolare esercizio del processo democratico, fornisca ampia ed esauriente rettifica del dato errato da lui esposto.

L’occasione mi è gradita di porgerle i miei migliori saluti.

Alberto Bagnai

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Debito pubblico: chi è (ancora) esposto al rischio greco

prev
Articolo Successivo

Grecia, giornalista ed ex portavoce di Papandreou a capo dei servizi segreti

next