L’emittente televisiva francese BFM-TV è entrata in contatto telefonico con uno dei fratelli Kouachi, autori della strage a Charlie Hebdo, e con Amedy Coulibaly, il killer di Montrouge e sequestratore di Porte De Vincennes. Lo Speciale del Tg La7 ha mandato in onda questo documento esclusivo riguardante i terroristi, uccisi durante il blitz dei corpi speciali francesi. Mentre erano assediati dalle teste di cuoio francesi, Kouachi e Coulibaly hanno raccontato le motivazioni del loro gesto e i loro mandanti. Amedy Coulibaly ha contattato alle 15.00 la redazione della tv francese, chiedendo di essere messo in contatto con la polizia. E ha rivelato: “Sono un componente di Daesh (acronimo arabo che sta per Stato islamico, ndr). Sono stato in contatto coi fratelli Kouachi e con loro ho sincronizzato le operazioni: a loro Charlie Hebdo, a me i poliziotti. Ho fatto questo per difendere i musulmani oppressi in Palestina”. In mattinata, intorno alle 10.00, è stata l’emittente francese a telefonare nella tipografia, dove erano asseragliati i fratelli Kouachi. Nella conversazione, uno dei due ha affermato di essere stato incaricato di “vendicare il profeta” . E ha aggiunto: “Sono stato stato inviato e finanziato da Al Qaeda. Non ho ucciso donne e bambini, come invece fanno gli occidentali in Iraq, Siria e Afghanistan”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Salva-Berlusconi, Renzi: “Ho scritto io l’articolo 19-bis nel dl fiscale”

prev
Articolo Successivo

Francia, Ferrero (Rc) vs Santanché (Fi): “Bugiarda, lei dice menzogne. Si vergogni”

next