Dopo mesi di attesa e dopo essersi susseguite in rete diverse indiscrezioni riguardo al possibile cast di Suicide Squad, ieri la Warner Bros. ha ufficialmente annunciato i nomi dei protagonisti del cine-comic. Diretta, da David Ayer, la stesso mano dietro film d’azione come Fury, End of Watch – Tolleranza zero o il primo capitolo di Fast and Furious, la pellicola raggrupperà un manipolo di terribili villain della scuderia DC Comics e sarà girato a Toronto, presumibilmente dall’aprile dell’anno prossimo.

La “Squadra Suicida” meglio nota con il nome in lingua originale, è l’organizzazione segreta di personaggi a fumetti, pubblicata dalla major statunitense, che debuttò sul numero 25 di The Brave and the Bold nel 1959, apparsa successivamente con lo pseudonimo di Task Force X, nella miniserie “Legends” del 1986.

L’hype generato dalla notizia della trasposizione cinematografica del fumetto era stato grande, così come l’attesa dei fan nello scoprire i nomi degli attori che avrebbero dato il volto ai personaggi. Finalmente l’attesa è finita e ogni protagonista ha trovato il proprio interprete. Ritroveremo Jared Leto, attore premio Oscar per Dallas Buyers Club e frontman dei Thirty Seconds to Mars nei panni di Joker, Margot Robbie, recentemente vista nel ruolo della splendida moglie di Di Caprio in The Wolf of Wall Street sarà Harley Quinn e Will Smith impersonerà Deadshot.

Tom Hardy si calerà nel ruolo di Rick Flagg, lasciando quello di Bane in cui aveva dato impeccabile prova di bravura ne Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno di Nolan, mentre Jai Courtney sarà Capitan Boomerang e Cara Delavingne la malvagia Enchantress. Rimane vacante il ruolo di Amanda Waller, il capo della squadra, mentre sembra che Jesse Eisenberg sia in trattative per interpretare Lex Luthor. Un cast di stelle per un lungometraggio che si preannuncia essere tra quelli di punta prodotti e distribuiti dalla Warner Bros il prossimo anno e che dovrebbe arrivare nelle sale statunitensi il 5 agosto 2016, salvo imprevisti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giulio Questi morto, addio al regista partigiano amato anche da Tarantino

next
Articolo Successivo

Spectre, James Bond torna in azione. Monica Bellucci bond girl

next