“Se una città è troppo autocentrica bisogna ripensarla. Abbiamo bisogno di tutte queste auto?”. Marc van Woudenberg è l’ambasciatore olandese della Bicicletta nel mondo, in questi giorni in Italia per sensibilizzarci all’uso delle due ruote. Decine di migliaia di bici hanno invaso Torino. Per il quinto Bike Pride gli organizzatori hanno pensato a un percorso di dieci chilometri ha attraversato al città della Fiat. Gli organizzatori dell’evento hanno deciso di concentrare l’attenzione dei partecipanti al Bike Pride sui costi legati alla mobilità. “Scegliere di usare la bici invece che l’auto per andare al lavoro, riduce del 15-20% le spese mensili” dice Fabio Zanchetta, ideatore della pedalata dell”orgoglio del ciclista  di Cosimo Caridi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cambiamenti climatici: dopo la protesta la palla torna ai politici

next
Articolo Successivo

Comuni virtuosi: una luce nella Terra dei fuochi

next