Una donna è stata uccisa con una fucilata dal marito al termine di una lite, a Monasterace (Reggio Calabria). Secondo i carabinieri, a ritrovare il cadavere di Mary Cirillo (31 anni) è stata la figlia di 10 anni, la più grande. La bambina, secondo quando si è appreso, non era in casa al momento del delitto, ma rientrando è stata la prima a scoprire il corpo. La coppia ha altri tre figli di 8, 5 e 2 anni, anche loro non presenti durante l’omicidio.

Il marito, Giuseppe Pilato (30 anni), dopo aver sparato si è allontanato, facendo perdere le proprie tracce. Il delitto è stato commesso nell’appartamento della coppia – entrambi commercianti – in viale della Libertà. Pilato è ricercato dai carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica e del Gruppo di Locri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Iraq, Papa Francesco: “Lecito fermare l’aggressore, ma non bombardando”

next
Articolo Successivo

Genova, morte sospetta all’ospedale San Martino. Indagini della Procura

next