Carissimi lettori e lettrici,

Raccolta Fondi Doblò per Totòvi chiedo un grandissimo favore, vista la vostra sensibilità e attenzione per le problematiche ed i temi che io prepongo, questa volta tutti insieme ognuno secondo le proprie possibilità, aiutiamo Totò e la sua famiglia ad acquistare un Doblò perché si possa spostare in modo più agevole?

Riporto di seguito il testo della campagna

Tramite il Nuovo Comitato il Nobel per i disabili siamo entrati in contatto con L. e M., della provincia di Perugia, genitori di Totò, un ragazzo di 18 anni disabile al 100% dalla nascita (usiamo nomi di fantasia per tutelare la privacy degli interessati).

Ora che Totò è diventato grande hanno bisogno di un nuovo mezzo di trasporto, un furgoncino tipo un Fiat Doblò (per intendersi) opportunamente attrezzato per ospitare la carrozzina. Questi veicoli hanno il tetto rialzato, una rampa elettrica che permette l’accesso alla sedia e dietro una speciale struttura a cui assicurare la carrozzina durante la marcia. Hanno chiesto il nostro aiuto perché non sono in grado di sostenere la spesa, che è di circa 10.000 euro per un mezzo usato con più di 100mila km. I prezzi variano a seconda del tipo di rampa installata, del peso che deve sopportare più tutti i parametri di una normale auto. Lanciamo quindi una sottoscrizione online per finanziare questa operazione. Basta fare una donazione al Comitato specificando nella causale: Un Doblò per Totò.

Coordinate bancarie, postali e Paypal

Con una donazione di almeno 50,00 euro riceverete in regalo una stampa d’arte di Dario Fo!

Le donazioni al Nuovo Comitato il Nobel per i disabili Onlus sono deducibili dalla Dichiarazione dei redditi. Basta presentare al proprio Commercialista la ricevuta di donazione. Per compilare la stessa abbiamo bisogno del vostro codice fiscale e di tutti i dati anagrafici e di residenza. Mandateci una mail a info@comitatonobeldisabili.it (specificate anche che donazione avete fatto: banca, posta, paypal e in che data). Benedetta burocrazia!

Grazie a tutti

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Saldi estivi 2014: si parte il 5 luglio, ecco il calendario città per città

next
Articolo Successivo

Brindisi, stop a minigonne, trasparenze e shorts in Tribunale: “Più decoro”

next