E’ il 1 giugno 1996 e nel teatro parrocchiale di Rignano sull’Arno (Firenze) viene allestita una parodia del “Maurizio Costanzo Show”. Tra gli attori spicca un giovanissimo Matteo Renzi che con chioma impomatata e sciarpa bianca imita Silvio Berlusconi, snocciolando il noto repertorio del Cavaliere: dal celeberrimo “mi consenta” al “creiamo un nuovo grande miracolo”. Il video è stato proposto da Striscia La Notizia, su Canale 5. “Qui a Rignano” – declama Renzi-Berlusconi – “abbiamo quei baffetti stalinisti del sindaco che ci fanno schifo”. Non poteva mancare il siparietto canoro, durante il quale il futuro premier intona una rivisitazione de “Il ragazzo della via Gluck” di Adriano Celentano. Tratto da dailymotion

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi gode: dagli Usa la teoria del complotto

next
Articolo Successivo

Arresto Genovese, Ruocco (M5S): “Da Pd vergognoso ostruzionismo per i suoi voti”

next