La legge elettorale uscita dall’intesa fra Renzi e Berlusconi è una svolta epocale rispetto al Porcellum o ci consegnerà un altro Parlamento di nominati? Lo abbiamo chiesto ai cittadini per le strade di Milano. Al netto dei molti disinformati o disinteressati, c’è chi vede come il fumo negli occhi il ritorno del “pregiudicato Berlusconi” da protagonista delle riforme. E chi saluta l’accordo come un fatto rilevante per la governabilità del Paese. I favorevoli mettono l’accento sul superamento del potere di ricatto dei piccoli partiti e sulla possibilità di governi politici con numeri solidi in Aula. I contrari sono delusi in particolare dal permanere delle liste bloccate, sia pure in scala ridotta, e da un premio di maggioranza cospicuo a fronte di una soglia non alta di voti. E voi cosa ne pensate? dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di più  di Piero Ricca, riprese di Ricky Farina

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Porcellum incostituzionale, come sostituirlo? Il vox di Ricca e il sondaggio

next
Articolo Successivo

Sochi, Letta alle Olimpiadi: opportunità politica o insensibilità verso gli omosessuali?

next