Viene dal nuoto, che tante delusioni ha riservato all’Italia solo due settimane fa a Londra, la prima medaglia paralimpica per il nostro paese. Prima giornata di gare e prima vittoria di bronzo all’Aquatic center che fino a pochi girni fa ha ospitato i campioni dei Giochi 2012. Ad terminare terzo Federico Morlacchi, bronzo nei 100 farfalla,. L’azzurro ha chiuso in 1’00″77, non distantissimo dall’ungherese Tamas Sors (59″54), medaglia d’oro, e dall‘australiano Matthew Cowdrey, argento in 59″91. 

Morlacchi, varesino di Luino, con una ipoplasia del femore alla gamba sinistra, festeggerà il suo 19esimo compleanno a novembre. Il giovane atleta nuota da quando aveva tre anni e si allena, come tutti gli sportivi, anche sei ore al giorno. Da grande vorrebbe lavorare nell’ingegneria biomedica come obiettivo futuro, nel frattempo si gode. 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

La Lega calcio impone al Cagliari di giocare a Trieste. E la squadra minaccia lo sciopero

prev
Articolo Successivo

Trabzonspor, costruire opere pubbliche e rispettare il fair play finanziario

next