Premessa: per chi scrive, Prandelli è un ottimo allenatore, che ha a disposizione un buon gruppo, con tre fuoriclasse (Pirlo, Buffon e De Rossi se gioca a centrocampo), diversi buoni giocatori e qualche carneade che in azzurro c’è capitato per scarsa concorrenza.

Svolgimento: caro ct, ma i giovani? Perché non provare in attacco Borini, che porterebbe tanta velocità e i gol li sa fare? E perché non puntare in difesa su Ogbonna (magari con una difesa a 4), riportando De Rossi lì in mezzo, dove c’è tanto bisogno di sostanza e fosforo aggiunto a quello di Pirlo? E poi: il Giovinco attuale è davvero inferiore al Cassano attuale? Il ct ha già annunciato cambi contro l’Irlanda. Speriamo che abbiano pochi anni: e molta voglia di spaccare il mondo. Anzi, l’Europa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sì alla tessera del tifoso di rugby

next
Articolo Successivo

Sesso prima della partita, basta tabù sull’esempio dell’Olanda di Cruijff

next