Che cosa significhi per un amministratore locale occuparsi di questioni ambientali è il tema centrale della due giorni su cui si articola la Festa dei Comuni Virtuosi, in programma il 4 e il 5 maggio a Gattatico, in provincia di Reggio Emilia. Urbanizzazione selvaggia, proliferazione del cemento, gestione dei ciclo dei rifiuti, questione energetica e mobilità sono alcuni degli argomenti di dettaglio per chi si alternerà tra gli ospiti dal Circolo Fuori Orario.

I consiglieri regionali Pippo Civati (Pd, Lombarda) e Giovanni Favia (Movimento Cinque Stelle, Emilia Romagna), Luca Fioretti dell’Associazione Comuni virtuosi, l’europarlamentare Debora Serracchiani e Domenico Finiguerra di “Salviamo il paesaggio” sono alcuni dei nomi concentrati nel principale momento politico della manifestazione. Si tratta del dibattito “Viaggio nell’Italia della buona politica” in programma per sabato 5 maggio a partire dalle 17.30.

Moderato dal giornalista del Fatto Quotidiano Ferruccio Sansa, è un faccia a faccia che vedrà anche la partecipazione di Giulia Innocenzi, della trasmissione Servizio Pubblico condotta da Michele Santoro, e del consulente ambientale Raphael Rossi mentre le conclusioni sono affidate a Marco Boschini, esponente dell’associazione che organizza l’evento. E tema è quello del “buon senso e della concretezza. Sindaci e amministratori locali racconteranno ciò che quotidianamente, nel silenzio dei media nazionali e nell’indifferenza della politica nazionale, sperimentano con successo:  buone prassi a favore delle comunità locali”.

Molteplici le adesioni giunte da diverse regioni d’Italia. Per quanto riguarda l’Emilia Romagna, compaiono Colorno, Novellara, Monte San Pietro, Casola Valsenio, Montechiarugolo,  Sorbolo, Traversetolo e Mezzani. In rappresentanza della Lombardia, Berlingo, Mezzago, Paderno Franciacorta, Solza e Malegno. Per il Veneto hanno dato il sostegno le amministrazioni di Ponte nelle Alpi e Povegliano Veronese mentre a nome del Lazio ci sono Corciano e Oriolo Romano. Infine sono elencati i Comuni di Monsano, Fratte Rosa, Senigallia, e Maiolati Spontini (Marche), Capannori e Seravezza (Toscana), Mirabello Monferrato (Piemonte), Camigliano (Campania) e Melpignano (Puglia).

Ma non sarà solo la politica in senso stretto parlare. Se l’evento clou è previsto per le 22.30 del 5 maggio con il concerto della Bandabardò e il suo Scaccianuvole Tour, le aree del Fuori Orario sono state divise a seconda del tipo di evento. A parte le bancarelle che propongono specialità gastronomiche e artigianato, alle 20 del 4 maggio è in programma lo spettacolo per bambini “Gnomiz” di Paolo Pisi mentre sul palco centrale, alle 22, saliranno “I musici – Di questa cosa che chiami vita”, progetto firmato da Maurizio Dinelli.

Si tratta di un’esperienza che ruota intorno al percorso di Francesco Guccini. Un tributo, in altre parole, per “dare continuità a una sinergia artistica che accomuna [una serie di personaggi noti nel mondo della musica] anche durante le pause dei live del grande cantautore pavanese”. E i personaggi di cui sopra sono Ellade Bandini, Juan Carlos “Flaco” Biondini, Roberto Manuzzi, Antonio Marangolo, Pierluigi Mingotti e Vince Tempera. E allo spettacolo del 4 maggio parteciperà il musicista bolognese Germano Bonaveri che interpreterà una serie di brani di Guccini.

Se la serata del 4 si chiuderà con il live set di tre dj (Pipitone, Celu e Tanto), il giorno successivo si riprende alle 16 dando spazio di nuovo ai bambini che, a partire dalle 17, entreranno nella “Bottega del pittore” con un’animazione a loro dedicata. Sempre al pubblico dei più piccoli è dedicato infine l’appuntamento delle 20 con lo spettacolo “Cabaret per bambini furbi” di e con Agostino Boss.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chiude l’aeroporto di Forlì. E’ il primo della lista nera del ministro Passera

next
Articolo Successivo

Frana la Variante di Valico, pronto un piano di evacuazione dei paesi (video)

next