“Ci siamo astenuti perché il decreto non è sufficiente – commenta la radicale Emma Bonino dopo la votazione favorevole del Parlamento sul Decreto Legge denominato svuota-carceri — riguardando all’incirca 3 mila detenuti su un totale di 67mila, di cui 27mila in attesa di giudizio e altre 14mila in attesa del primo grado di giudizio”. “Bisogna assumersi la responsabilità di una Amnistia legale — prosegue la vice presidente del Senato — con la depenalizzazione di reati, ad esempio quello di clandestinità, da parte del Parlamento in modo tale da svuotare le scrivanie dei magistrati di milioni di piccoli reati”. “Se continuiamo a fare leggi criminogene — conclude la Bonino – semplicemente aumenteranno le persone che andranno in carcere”. di Giovannij Lucci

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

GIUSTIZIALISTI

di Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita 12€ Acquista
Articolo Precedente

I precari del censimento: “Saremo pagati nel 2013”

next
Articolo Successivo

Sgarbi: “Ho avuto paura e me ne sono andato. Non sono un missionario”

next