Nonostante i suoi precedenti poco rassicuranti Mariastella Gelmini sarà il capo della macchina elettorale per le prossime amministrative nonché responsabile della “formazione degli amministratori” nel settore “Enti locali” del Pdl.

Pensare che la stessa (tra le preferite di B.) era stata sfiduciata per la “scarsa sollecitudine nell’adempimento dei suoi doveri istituzionali” proprio nel suo mandato in una macchina amministrativa locale. Ma il segretario Angelino Alfano, volente o nolente (sembra che B. avesse tentato di piazzarla anche nel passaggio di consegne a Monti) l’ha premiata con il delicato incarico.

Di contro, la signora, ha già messo le mani avanti dichiarando a Tgcom 24: “Per le elezioni amministrative però siamo in difficoltà perché è fondamentale tentare un riavvicinamento alla Lega, anche se le divergenze politiche esistono. La fase è difficile”. Come a dire: ”Comunque vada io l’avevo detto”.

Non a caso, la collega Michaela Biancofiore parlando di lei l’ha definita “tra le migliori espressioni della Berlusconi generation”.

Il Fatto Quotidiano, 7 febbraio 2012

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Ministri scatenati sul posto fisso
Polemica sul web: “Non siamo scemi”

next
Articolo Successivo

Pdl, Podestà si candida al provinciale
“A Milano ha elettroencefalogramma piatto”

next