“La legge Cirielli sulla prescrizione è incostituzionale” secondo il pm di Milano Fabio De Pasquale. Che ha sollevato la questione in un processo per tangenti contro l’Eni, ma l’eventuale accoglimento dell’eccezione potrebbe avere effetto anche sul processo Mills contro Silvio Berlusconi, dove è lo stesso De Pasquale a rappresentare l’accusa. E dove la partita tra accusa e difesa si gioca proprio sul filo della prescrizione.

De Pasquale, insieme al collega Sergio Spadaro,  ha sollevato conflitto di costituzionalità della legge ex Cirielli, entrata in vigore nel 2005 e che prevede la “prescrizione breve” per gli incensurati, nell’ambito del procedimento Eni-Nigeria, dove per 6 ex manager Snamprogetti imputati di corruzione internazionale i termini di prescrizione sarebbero scaduti il 31 gennaio. L’incostituzionalità deriverebbe dall’incompatibilità con gli strumenti europei fatti propri dalla Carta costituzionale, a partire dalla convenzione Ocse sulla corruzione dei pubblici ufficiali.

Ora deve pronunciarsi la Quarta sezione del tribunale di Milano, di fronte alla quale si giudicano i manager Eni. Se dovesse accogliere l’eccezione, il processo sarebbe sospeso in attesa del pronunciamento della Corte costituzionale. La cui decisione avrebbe effetto anche sul processo Mills, ormai alle ultime battute, ma a rischio prescrizione a metà febbraio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Enigate

di Claudio Gatti 15€ Acquista
Articolo Precedente

Partiti e Italia gestiti
a loro insaputa

next
Articolo Successivo

Bogart, Scajola, B., Malinconico et al.

next