Luca Telese parte da un episodio per ‘sintetizzare’ lo Scalfaro conservatore: “Il famoso caso del prendisole”. “Era il 1950, Oscar Luigi Scalfaro, giovane deputato Dc, siede in un ristorante romano insieme ad altri colleghi di partito, Scalfaro si alza dal tavolo scandalizzato dall’abbigliamento di una giovane avventrice che mostrava le spalle nude. Scalfaro le grida: “Lei vestita così è una dona poco dabbene”. Il caso di bigottismo finisce in tribunale e tiene banco per lungo tempo sui giornali. “Ma – tratteggia Telese – esiste anche uno Scalfaro progressista che dal 1995 diventa un sostenitore convinto dell’alleanza fra progressisti e cattolici nella sinistra italiana” (Guarda il videoeditoriale integrale di Luca Telese).

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Scalfaro e quel “Non ci sto!”

prev
Articolo Successivo

Filma i camorristi che gli chiedono il pizzo

next