Sono dieci le vittime di un attacco kamikaze davanti a una base mista militare afghano-internazionale nell’Afghanistan orientale. Oltre all’attentatore suicida, sono morti nell’ esplosione quattro soldati afghani e cinque della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato). Ci sono poi otto feriti, tutti militari afghani.

In precedenza fonti ospedaliere avevano riferito della morte di quattro persone in un attentato kamikaze contro una base militare afghana nella provincia orientale di Laghman. Rivendicando l’azione il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid aveva affermato che essa aveva prodotto un bilancio di “tre soldati americani uccisi e due feriti”. I militari stranieri morti in Afghanistan sono saliti a 128 dall’inizio dell’anno e a 20 dal primo aprile 2011.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Siria, in migliaia scendono in piazza
La polizia spara lacrimogeni sulla folla

next
Articolo Successivo

Libia, “il rais usa bombe a grappolo sui civili”, ma Tripoli smentisce. Nuovi raid Nato

next