/ / di

Nadia Somma Nadia Somma

Nadia Somma

Attivista presso il Centro antiviolenza Demetra

Sono counselor biosistemico nella relazione di aiuto con una laurea in lettere in tasca (….che resta in tasca) e da sempre coltivo il piacere della scrittura: ho lavorato dieci anni come pubblicista per alcuni quotidiani locali ed ho collaborato con La Voce. Ho conosciuto l’esistenza dei luoghi che accolgono donne vittime di maltrattamento mentre scrivevo un articolo sull’apertura di un centro antiviolenza nella mia città, le dita scivolavano sulla tastiera e mi domandavo se potessi fare qualcosa di più che scriverne. Da quel giorno sono trascorsi vent’anni durante i quali sono stata responsabile di una struttura di ospitalità per donne vittime di violenza e operatrice del centro antiviolenza di Ravenna. Per dieci anni, a partire dal 2005, sono stata presidente dell’associazione Demetra donne in aiuto di Lugo che aderisce all’associazione nazionale D.i.Re – donne in rete contro la violenza. Lavoro quotidianamente sul problema del maltrattamento familiare con l’accoglienza alle molte donne che si rivolgono al Centro, scrivo e svolgo formazione ad operatori di enti professionali ed istituzionali.

Blog di Nadia Somma

Donne - 27 novembre 2016

Violenza contro le donne, Roma travolta dall’onda: ‘Ora basta’

manifestazione-donne-675 Sono arrivate dalla Toscana, il Piemonte, l’Emilia Romagna, la Calabria, la Sardegna e altre regioni, con i treni e gli autobus con entusiasmo e gioia ma anche con la voglia e la forza di dire basta, non una di meno. Non muoia più o non resti più indietro, nessuna, per la violenza di un uomo o […]
Donne - 16 novembre 2016

Le Iene e la narrazione tossica della violenza contro le donne sui media

pelazza Il 27 novembre prossimo, il giorno seguente la manifestazione Non una di meno promossa da D.i.Re, Udi e Io decido che si svolgerà a Roma, ci saranno diversi tavoli tematici per affrontare i problemi del femminicido e del sessismo, tra i quali uno sulla narrazione della violenza attraverso i media e le strategie per un […]
Diritti - 4 novembre 2016

A Massa Carrara sportello antiviolenza gestito da ex Forza Nuova. E le donne?

sportello-massa_675 Oggi propongo alcune riflessioni sulle quali penso sia importante confrontarsi insieme a chi vuole lavorare con donne vittime di violenza. Giorni fa il Centro antiviolenza D.U.N.A. di Massa Carrara ha criticato l’apertura di uno Sportello antiviolenza su iniziativa del sindacato Unione generale del lavoro (Ugl) e dell’Ente nazionale di Assistenza sociale (Enas). Alla presentazione erano presenti […]
Diritti - 23 ottobre 2016

Farmacisti obiettori, diritto della coscienza o volontà di potenza sul corpo delle donne?

pillola-675 Il 21 ottobre nell’aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari si è svolto il convegno “Coscienza senza diritti?” Organizzato dal Centro studi Rosario Livatino (il giudice “ragazzino” ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990, ndr). I relatori erano tutti uomini. Nessuna donna è stata invitata a prendere la parola su un tema che riguarda il corpo delle […]
Donne - 20 ottobre 2016

Aborto, a Catania un’altra donna morta di obiezione di coscienza?

Foto Alessandro La Rocca/LaPresse
31-03-2016 Piombino, Livorno
Cronaca
Ospedale Piombino dove lavorava l'infermiera arrestata 
Nella foto: Ospedale Piombino 
 
Photo Alessandro La Rocca/ LaPresse
31-03-2016 Piombino, Livorno Tuscany, Italy
News
Female nursery worker arrestedIn the photo: Piombino Hospital E’ morta di obiezione di coscienza Valentina Milluzzo? La Procura della Repubblica accerterà se sia stata immolata sull’ara del fanatismo religioso, per l’arroganza di chi gioca a fare Dio con la vita delle donne che ricorrono alle strutture ospedaliere per ricevere assistenza, cure e uscirne vive. Valentina aveva 32 anni ed era incinta di due gemelli, […]
Donne - 17 ottobre 2016

Referendum Costituzionale, troppe yeswomen al potere

Il 14 ottobre scorso il “Comitato Donne Arezzo per il Sì” che  sostiene la Riforma costituzionale ha organizzato un incontro pubblico insieme alla senatrice democratica Donella Mattesini (promotrice dello stesso comitato) per parlare della parità di rappresentanza tra uomini e donne che la riforma  promuoverebbe nell’articolo 55 nel caso vincesse il sì.  Guardando la locandina adoperata […]
Diritti - 4 ottobre 2016

Aborto: dalla Polonia all’Irlanda, le donne lottano ancora per il controllo sui loro uteri

A woman looks on as she takes part in an abortion rights campaigners' demonstration "Black Protest" in front of the Parliament in Warsaw, Poland October 1, 2016. REUTERS/Kacper Pempel In Europa le donne devono lottare ancora per difendere il diritto alla cittadinanza e difendersi dai controlli di Stato sui loro uteri e ovaie e da legislazioni che proibiscono le interruzioni volontarie di gravidanza, favoriscono l’aborto clandestino e mettono in pericolo la vita e la salute delle donne. A Varsavia, Cracovia, Danzica e in altre […]
Donne - 29 settembre 2016

Anticoncezionali, tutte le mosse del governo per dar figli alla Patria

pillola_675 Ci siamo lasciati alle spalle da qualche giorno la Giornata Mondiale della Contraccezione (26 settembre) ma è passata in sordina la notizia che il 6 luglio scorso l’Aifa ha riclassificato alcuni anticoncezionali orali, facendoli passare dalla fascia A (mutuabile) a quella C (a pagamento) con costi tra i più alti d’Europa. Si tratta di farmaci […]
Donne - 20 settembre 2016

Ravenna, la violenza non abita solo le case degli emarginati

ravenna-675 Venerdì o forse sabato sera a pochi chilometri da casa mia, a Ravenna, Giulia Ballestri veniva ammazzata a bastonate in una villa disabitata e poi gettata nello scantinato con indosso solo un reggiseno, forse come ultimo sfregio. Il marito, Matteo Cagnoni è stato arrestato lunedì all’alba. La polizia lo ha rintracciato nella casa paterna a Firenze […]
Donne - 12 settembre 2016

Melito di Porto Salvo, vince l’omertà e la cultura dello stupro

Déjà vu. Una donna, una ragazza o poco più che bambina, denuncia uno stupro ma viene sottoposta ad un processo. Da vittima diventa colpevole. “Se l’è cercata”: è la pietra tombale che viene calata sulla richiesta di giustizia delle donne. Parole indecenti tessono la gogna nella quale la vittima viene esposta al disprezzo della comunità. […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×