/ / di

Guido Catalano Guido Catalano

Guido Catalano

Poeta

Nasco a Torino nel 1971 e sono ancora vivo. Ultimamente ho fatto gli esami del sangue e risulto quasi astemio anche se non ha senso.

Ho scritto sei libri di poesie, l’ultimo dei quali si intitola “Piuttosto che morire m’ammazzo” per i simpatici tipi di Miraggi Edizioni.

Il penultimo invece si intitola “Ti amo ma posso spiegarti” e lo stanno comprando in molti, il che è un piccolo miracolo se si considera che stiamo parlando di poesia. E siamo pure in Italia.

Per vivere mi esibisco in strabilianti reading dovunque mi sia concesso. Ne faccio oltre centocinquanta l’anno, il che a pensarci bene è una cosa pazzesca.

Ancor più pazzesco è che io non sia ancora diventato ricco e che, come si diceva all’inizio, sia ancora vivo.

www.guidocatalano.it

Post di Guido Catalano

Cultura - 16 aprile 2016

Oggi le ragazze sembrano contente

Poi capita che il tuo riposino postprandiale si trasformi in un’esperienza pre-morte sì quella con il tunnel la luce bianca al fondo del tunnel la musica di campane celesti le voci angeliche eunuche insomma, il pacchetto completo e intanto fuori è primavera e le ragazze vestite di leggero sono belle e sorridenti oggi le ragazze […]
Cultura - 9 febbraio 2016

Ma tu?

Ma tu in quel momento in cui fui tanto minchione e pazzo e sciocco da credere di poter fare a meno di te tu che tipo di super potere usasti per non mandarmi a fare in culo per l’eternità tu che caspita di capacità avesti quando mi riportasti in vita mentre già la mia anima […]
Cultura - 7 gennaio 2016

Poesia – Ogni tanto mi cala la notte

Ogni tanto mi cala la notte e quando mi cala la notte mi fermo e ascolto e ascolto i rumori nel buio e c’è un taxi notturno e poi l’ultimo tram e poi passi che fanno cloc cloc sul marciapiede. Ogni tanto mi scende la notte e la notte mica fa prigionieri quando è incazzata […]
Cultura - 5 gennaio 2016

Poesia – Adesso però tu

Adesso però tu scrivimi una poesia d’amore fammi felice con una poesia d’amore mi crogiolerò leggendola rileggendola ad alta voce la canticchierò la danzerò l’appiccicherò al muro qui davanti e poi toccherà a me scrivere una nuova poesia una nuova poesia d’amore su di te che mi scrivi una poesia d’amore seduta al tuo tavolo […]
Cultura - 17 novembre 2015

Poesia – Il bicchiere delle 4 e 27

Questa notte o meglio nella prima parte della notte mi son svegliato alle 4 e 27 del mattino o della notte dipende. Dipende da come vedi il bicchiere il bicchiere delle 4 e 27, dico. C’è chi lo vede mezzo pieno di mattino c’è chi lo vede mezzo pieno di notte. Io lo vedo un […]
Cultura - 10 ottobre 2015

Poesia – Mi piace molto il sabato mattina

Mi piace molto il sabato mattina andare in giro assieme passeggiando e far piccole compere canticchiando canzoni di Battisti sbagliando le parole con lei che dice ma no, non fa così! Ma io continuo ed al “che ne sai tu di un campo di grano poesia dell’amore di un nano” lei mi ferma mi stoppa […]
Cultura - 20 agosto 2015

Poesia – Quattro biscotti

Questa mattina mi son svegliato con un’ineccepibile erezione e ti ho pensata lontana dispiaciuto tu non potessi approfittarne. Mentre mi lavavo i denti nel cesso ho incontrato un tipo in mutande barbuto sovrappeso brevilineo che si lavava i denti. L’ho salutato con un cenno di spazzolino ha risposto al saluto con un sorriso. Intanto che […]
Cultura - 21 giugno 2015

Poesia – Cuscini

Ed è osservando questa piccola bambina dagli occhi azzurri addormentarsi lenta semi sdraiata e saporita sulla sua mamma che ho capito che le tette non son’altro che cuscini del paradiso e che le mamme son letti morbidi dalle lenzuola sempre fresche e profumate. Deve averle inventate uno – ho pensato – che ama la pace […]
Cultura - 31 maggio 2015

Poesia – Come se piovesse

E non ho la benché e maledetta e minima intenzione di smettere di scriverti poesie d’amore come se piovesse malgrado questo porco mondo non smetterò malgrado questa mala gente non smetterò di carezzarti di poesie d’amore malgrado questa notte che non accenna a voler finire non ho nessuna, ripeto nessuna, nessunissima intenzione ragazza dai baci […]
Cultura - 16 febbraio 2015

La prima poesia dopo un sacco di tempo

La prima poesia dopo un sacco di tempo non parla del cielo nemmanco del mare non parla di sole tramonti di lune calanti non parla di me. La prima poesia dopo un sacco di tempo racconta le tue piccole tette. E dice di film interrotti dai baci e dice che amo dormire dentro i tuoi […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×