/ / di

Daniela Gaudenzi Daniela Gaudenzi

Daniela Gaudenzi

Esperta di giustizia, liberacittadinanza.it

Mi sono laureata in Giurisprudenza a Bologna quando “garantismo” non era ancora sinonimo di impunità per gli intoccabili e mi occupo da oltre dieci anni di giustizia, inchieste e del conflitto istituzionale permanente che la classe politica di questo paese ha ingaggiato contro la magistratura. Ho iniziato la mia collaborazione alla rivista Il ponte fondata da Piero Calamandrei con una sintesi della mia tesi per la specializzazione in Giornalismo alla Cattolica di Milano intitolata “Politica e giustizia dopo Mani pulite: dalla transizione alla restaurazione, ovvero come il cosiddetto primato della politica ha finito per trasformarsi in rivalsa del ceto politico nei confronti della magistratura”. Dal 2001 scrivo prevalentemente di questo argomento su periodici on line come www.democrazialegalita.it, fino al 2007, poi www.centomovimenti.com e collaboro tuttora con il sito www.liberacittadinanza.it. Ho partecipato alle iniziative di questi anni a difesa della libertà di informazione, dell’autonomia della magistratura, dell’uguaglianza dei cittadini, della Costituzione e sono intervenuta in rappresentanza di “Liberacittadinanza” alla manifestazione “La legge è uguale per tutti” del 27 febbraio 2010. Organizzo e presento numerosi incontri e dibattiti con magistrati, giornalisti e testimoni diretti di quel “disastro ambientale”, secondo la definizione drammatica e puntuale di Armando Spataro, che è diventata non a caso la giustizia nel nostro paese per cercare di spiegare come questo sia potuto accadere e per responsabilità di chi.

Blog di Daniela Gaudenzi

Politica - 27 giugno 2017

Ballottaggi 2017, nemmeno la propaganda pro Sala ha salvato il Pd di Renzi

Agli italiani provati da Caronte e da una siccità impressionante a fine estate e terrificante prima del suo inizio, anche ai pochi che si sono recati alle urne per  un ballottaggio dove non è andato a votare nemmeno un cittadino su due, forse importava poco sapere che il sindaco modello della “Milano delle meraviglie”, contrapposta alla […]
Politica - 9 giugno 2017

Legge elettorale, il pretesto del Pd per rottamare il tedesco e sparare sul M5S

Confusione, perplessità, ripensamenti, critiche non infondate si erano moltiplicate sul sistema tedesco all’italiana già quando era arrivato in discussione alla Camera in un’aula semideserta. Il relatore del Pd, Emanuele Fiano, aveva spiegato che in Commissione Affari Costituzionali si era fatto alle condizioni date “il migliore lavoro possibile nell’interesse preminente del paese”: ma da subito era chiaro che sarebbero stati gli emendamenti, […]
Giustizia & Impunità - 23 maggio 2017

Consip, a scuola da Renzi per imparare a fare i furbi

Alla scuola politica del PdR, intitolata senza imbarazzo a Pier Paolo Pasolini, quella che forma le nuove promesse del partito che hanno come bussola l’impareggiabile percorso di Maria Elena Boschi e dunque sono già in direzione come la diciannovenne Arianna Furi, Matteo Renzi doveva dire qualcosa di particolarmente memorabile su Consip o meglio contro l’inchiesta, tacendo […]
Politica - 11 maggio 2017

Maria Elena Boschi, il ‘clamoroso boomerang’ di Etruria sul nuovo Renzi

Il “nuovo” Renzi forte dell’altrettanto “nuova”  direzione che si discosta dalla precedente per aver rottamato anche gli ultimi critici felpati, come Gianni Cuperlo a favore di cloni e fedelissimi, non importa se bolliti, come Alessandra Moretti, di fidati toscani limitrofi a Rignano e di entusiaste new entry che aspirano “al percorso della Boschi”, non fa in […]
Politica - 2 maggio 2017

Primarie Pd: torna un ‘nuovo’ Renzi, ma gli elettori sono in fuga

In attesa, a due giorni dal voto del 30 aprile, dei numeri definitivi delle primarie che hanno riportato Matteo Renzi alla guida del Pd, questa volta “depurato” di quelli che secondo l’ex nonché neo segretario volevano distruggerlo, si può fare ancora qualche considerazione. In primo luogo sui numeri: quelli “ufficiali” e “definitivi” dell’affluenza arrivano non prima […]
Politica - 12 aprile 2017

Renzi da Vespa demolisce l’Italicum. Ma sull’inchiesta di Report glissa

Alla chiusura della Convenzione Nazionale Pd che ha segnato la prima fase delle primarie, un po’ sottotono per la partecipazione al voto da parte degli iscritti e molto movimentata dalla moltiplicazione delle tessere “tardive”, il candidato Matteo Renzi si era concentrato a mettere in guardia contro quelli che con “i no e i distinguo” si […]
Politica - 6 aprile 2017

Primarie Pd, quando Giovanni Sartori metteva in guardia gli elettori

Oltre ad aver rappresentato un baluardo costante di democrazia e un argine intellettuale insostituibile alla propaganda di regime e alle controriforme in voga prima con il “sultanato” berlusconiano e poi con Renzi “imbroglione aggressivo” dotato di “grande furbizia” e “totale mancanza di pudore”, Giovanni Sartori aveva spiegato in modo chiaro come avrebbero dovuto essere le primarie. E […]
Politica - 9 marzo 2017

Consip, una gara tra spregiudicati all’ombra del gattopardismo renziano

Gli ultimi tasselli del puzzle giudiziario Consip registrano accanto al silenzio eloquente di Alfredo Romeo, imprenditore dai contatti politici trasversali quanto ravvicinati con la politica, anche la controffensiva della difesa di Tiziano Renzi nei confronti di Luigi Marroni, amministratore delegato della mega centrale di appalti, nonché super testimone e motore dell’inchiesta che siede tuttora sulla sua poltrona. […]
Politica - 1 marzo 2017

Biotestamento, basta chiacchiere: Pd e M5S collaborino per far passare la legge

Dell'”inferno di dolore” da cui si è finalmente liberato, lontano da casa e dopo un viaggio drammatico, nelle sue condizioni, come ha raccontato il suo pietoso e coraggioso accompagnatore Marco Cappato, non è importato abbastanza al capo dello Stato Sergio Mattarella a cui il dj Fabo aveva rivolto un accorato appello, ai nostri rappresentanti in […]
Giustizia & Impunità - 19 febbraio 2017

Milano ‘esotica’. 25 anni dopo Mani Pulite la città si divide sulle palme

Venticinque anni dopo Mani Pulite, un altro anniversario dominato dalle ricostruzioni di comodo, fantasiose, pittoresche e quest’anno persino con tocco di esotismo “grazie” alla scenografia temporanea (già vittima di vandalismo) che domina in piazza Duomo. Per ora ci sono “solo” le palme, ma  presto arriveranno anche i banani, e dunque mancherebbero solo “i fichi d’india”, per tratteggiare plasticamente, […]
Migranti, Salvini: “Al Cara di Mineo stanno protestando per il caldo. Vanno caricati sul primo barcone e riportati a casa”
Amministrative, Sala: “Pd distante dai sindaci, Salvini molto più presente sul territorio e aggressivo in campagna elettorale”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×