Sei tu Matte il mio pene dell’anno!”. Ecco la frase incriminata, prima pubblicata poi cancellata sui social da Tommaso Morini, che ha spinto la campionessa di nuoto Federica Pellegrini a minacciare querela. La lunga diatriba online che ha affondato bon ton ed eleganza del mondo del nuoto italiano ha avuto inizio alcuni giorni fa quando è stato assegnato a Stefano Morini (allenatore di Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti) il premio Castagnetti 2017. La medaglia d’oro sui 200 metri femminili ai mondiali di Budapest la scorsa estate ha subito pubblicato sul suo profilo Instagram una lunga lettera di protesta per la scelta.

Parlando di “meritocrazia” e confrontando i successi degli atleti di Morini con quelli del suo allenatore Matteo Giunta, ha sentenziato: “Per me è per il tuo gruppo tu sei l’allenatore dell’anno”. Paltrinieri ha così risposto per le rime – “Il Moro (Morini ndr) quest’anno con i suoi atleti ha vinto quattro medaglie mondiali. Punto. Ma di cosa stiamo parlando?” – ma la vera materia dello scandalo è stato il commento del figlio di Morini, Tommaso che, come riporta il quotidiano La Repubblica, ha scritto alla Pellegrini parafrasando il suo post: “Sei tu Matte il mio pene dell’anno!”.

A ciò ha fatto seguito un’altra frase che mescola considerazioni sportive sulle medaglie vinte dai due allenatori “e non quello che prova la Pelle quando si posiziona a pecorina”. Morini jr ha però fatto subito dietrofront: “Mi scuso pubblicamente, ho già avuto modo di farlo con Giunta per telefono, se vorrà e avrà piacere lo farò anche con Pellegrini. Ho visto mio padre attaccato, ho perso la testa e, sbagliando, ho insultato”. Una faccenda che ha messo in allarma la Federazione Italiana Nuoto che ha aperto un’indagine (“per valutare eventuali responsabilità di tesserati relative ad una vicenda che lede l’immagine del nuoto”) e che potrebbe portare a squalifiche e deferimenti.