Un viaggio in bici da Hong Kong al nord della Francia che dopo 15mila chilometri si arresta in Italia. Motivo: la bici non c’è più. E’ stata rubata sulla spiaggia di Castel Volturno, in provincia di Caserta. Lo scrive su Facebook il proprietario, il francese Etienne Godard, che chiede aiuto agli utenti sul social per ritrovare il suo mezzo. “Per me è stato un brutto colpo perché questa bicicletta e tutto l’ equipaggiamento nelle 4 borse verdi avevano un grande valore sentimentale oltre che finanziario. Vi chiedo aiuto per trovarla con i suoi bagagli (fotocamera, Iphone, attrezzi da campeggio, vestiti, occhiali da vista e da sole…). Offro una lauta ricompensa a chi mi aiuterà a trovare la mia bici e il mio materiale. Pubblico alcune foto della bici carica per potervi aiutare nella ricerca”.

Un messaggio che è stato condiviso centinaia di volte e ancora più commentato dagli utenti. E molti di loro, italiani, si scusano con Etienne e si augurano che possa ritrovare la sua bici. “È terribile e mi dispiace moltissimo perché gli hanno rubato una parte della vita”, scrive Marco e Pierangelo invita a trovare una soluzione: “Conosco storie spiacevole simili avvenute in Sud America che sono state eclissate da gesti di grande generosita e solidarieta”.