Un uomo di 36 anni è stato arrestato a nord di Londra, dopo aver insultato e schiaffeggiato con pezzi di pancetta due donne, madre e figlia, musulmane. La scena, che risale al pomeriggio dell’8 giugno, è stata filmata da un amico del 36enne e mostra l’uomo mentre tiene in mano i pezzi di carne (vietata dalla religione islamica in quanto carne di maiale) e poi mentre si dirige verso le due vittime. L’uomo ha anche urlato alla più giovane delle due “Isil feccia, vi meritate questo”. Il giudice lo ha condannato a sei mesi di carcere, per aggressione aggravata da motivazioni razziali.