Un uomo di 36 anni è stato arrestato a nord di Londra, dopo aver insultato e schiaffeggiato con pezzi di pancetta due donne, madre e figlia, musulmane. La scena, che risale al pomeriggio dell’8 giugno, è stata filmata da un amico del 36enne e mostra l’uomo mentre tiene in mano i pezzi di carne (vietata dalla religione islamica in quanto carne di maiale) e poi mentre si dirige verso le due vittime. L’uomo ha anche urlato alla più giovane delle due “Isil feccia, vi meritate questo”. Il giudice lo ha condannato a sei mesi di carcere, per aggressione aggravata da motivazioni razziali.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Simone Veil è morta a 89 anni: è stata la prima presidente del Parlamento europeo

next
Articolo Successivo

Grecia, Atene sommersa di spazzatura: netturbini in sciopero da 13 giorni contro la privatizzazione del business

next