Mi sono trovato in una situazione surreale, non potevo crederci. La discussione era assurda”. Con queste parole Filippo Facci racconta ad Alessandra Menzani di Libero la sua versione su quanto accaduto nel salotto televisivo di Domenica Live tra lui e l’avvocato e manager di Cicciolina, Luca di Carlo. “Spunta questo figuro – continua Facci – sedicente avvocato. Mi insulta, io gli metto le mani in faccia. Ho sbagliato. Gli volevo far capire che mi ero messo al suo livello. E che aveva trovato davanti la situazione sbagliata”.

“La discussione assurda” alla quale fa riferimento Facci è l’ormai nota lite in diretta avvenuta nel contenitore pomeridiano di Canale5. Poco prima che scattasse la lite si parlava dei duemila euro di vitalizio percepiti da Ilona Staller e che l’ex parlamentare usa per mantenere il figlio Ludwig. L’avvocato Di Carlo, rivolgendosi a Facci, lo ha richiamato, definendolo “signore con la giacca a quadretti fantozziana”. Poi gli ha detto: “Bassino deve stare lei che è già bassino, lei non è nessuno per fare delle domande a quel ragazzo perché non è un processo inquisitorio“. Facci si è quindi alzato ed è andato verso di lui. Dopo qualche spintone, Barbara D’Urso ha mandato la pubblicità.