Negli ultimi anni abbiamo assistito a un progressivo e inarrestabile aumento dell’offerta televisiva in chiaro, con le reti generaliste a difendersi dall’assalto (più o meno convinto e convincente) di nuovi player free. Ma il primo settore a diversificare l’offerta, con una proliferazione in tempi non sospetti dei canali tematici, è stato quello dedicato ai telespettatori più piccoli. E in un panorama frastagliato come nemmeno le coste norvegesi, uno spazio importante è occupato da Super!, il primo canale del gruppo De Agostini in onda sul digitale terrestre (sono sul satellite, invece, DeA Kids e DeA Junior).

Il 18 marzo Super! compie cinque anni, un traguardo importante che il gruppo editoriale De Agostini ha voluto festeggiare nel migliore dei modi. Proprio sabato alle 19.40, infatti, andranno in onda le prime due puntate di Miraculous, una serie animata nuova di zecca coprodotta da De Agostini con ZagToon, Method Animation, Toei Animation, Samg Animatio e SK Broadband, ambientata a Parigi e che racconta le doppie vite di due teenager che si trasformano nei supereroi Chat Noir e Ladybug.

Uno sforzo importante per una serie di ottima qualità, impreziosita nella versione italiana dalla sigla cantata da Briga e Gaia Gozzi. Per il rapper romano, secondo nel 2015 ad Amici di Maria De Filippi, è sicuramente una sfida inedita, visto che solitamente non si cimenta in imprese del genere e si rivolge a un target di età superiore. Al suo fianco, ecco un’altra reduce dei talent show, la giovane Gaia che si è piazzata al secondo posto all’ultima edizione di X Factor. Una coppia bene assortita e che rappresenta al meglio lo sforzo dei canali De Agostini che negli ultimi tempi hanno spesso puntato su partnership di vario genere con personaggi conosciuti dai telespettatori più piccoli, spesso usciti dai talent show o arrivati direttamente da quella fucina di volti giovani e noti che è il web.

Nei suoi primi cinque anni di vita, Super! Ha visto alternarsi in onda personaggi come Cristina D’Avena (“Karaoke Super Show”), Laura Esquiviel (la disneyana Patty), la fashion designer Fiore Manni (“Camilla Store”), il giovane youtuber Alex Parabiaghi (“Street of Magic”).

Una strategia chiara che in questi anni ha portato il canale a superare il 6% di share sul target commerciale tra i 4 e i 14 anni e a raggiungere il primo posto tra i canali kids in chiaro sugli spettatorai tra gli 8 e i 14 anni. Ma gli sforzi (anche economici) del canale non si fermano qui: a giugno farà il suo esordio, infatti, la prima telenovela del canale, con Laura Esquiviel che prova a ripetere l’exploit de “Il mondo di Patty”.