Una compagnia aerea charter di lusso ha contribuito alla fuga dall’Ucraina dell’ex presidente ucraino Viktor Yanukovich e di alcuni suoi funzionari. Questa stessa compagnia è strettamente collegata all’attuale presidente ucraino Petro Poroshenko.

A cura di Alberto Marcolli

Da quanto emerge da un’inchiesta dell’Occrp (Organized Crime and Corruption Reporting Project) sembra che una società legata all’attuale presidente ucraino Petro Poroshenko abbia aiutato l’ex presidente Viktor Yanukovych, e alcuni suoi funzionari, a fuggire dal paese durante i convulsi giorni in cui ci sono state le proteste di piazza pro-Europa che hanno poi portato alla caduta del governo Yanukovych e alla guerra civile in Ucraina. Ma per comprendere al meglio ciò che l’Occrp cerca di dimostrare bisogna fare un po’ di chiarezza e sciogliere questo complicato intreccio.

Intraco Management Ltd.

La prima parte dell’inchiesta ha visto come protagonista la compagnia Intraco Management Ltd. Questa compagnia, con sede nelle Isole Vergini, è stata fondata nel 2002 dallo studio legale Mossack Fonseca, esperto nella creazione di società off-shore per clienti facoltosi, e nome famigliare a molti grazie ai “Panama Papers”, documenti che nel 2016 hanno portato alla luce un enorme sistema di occultamento di società legate a molte personalità politiche ed imprenditoriali mondiali.

Mossack Fonseca, tra le altre cose, è specializzata nella costituzione di gruppi di società “vuote” in maniera dilazionata nel tempo, così che queste possano poi essere vendute a qualche cliente che necessita di una “scatola” con un passato societario in cui far transitare dei fondi che ha l’obiettivo di occultare. Dopo tre anni dalla sua costituzione come società “vuota”, un imprenditore cipriota di nome Geoffrey Magistrate ha acquistato dallo studio Fonseca numerose società, tra cui la Intraco Management Ltd.

Nel 2015 il governo dell’Isole Vergini ha voluto compiere delle indagini finanziarie sulle società possedute da magistrate – probabile prestanome di terzi – per quanto riguarda il riciclaggio di denaro. È proprio in questo momento che è emerso il nome dell’attuale presidente ucraino Petro Poroshenko.

Secondo quanto emerge dai documenti consegnati dal cipriota, risulta che uno dei diretti beneficiari dell’Intraco Management Ltd sia un certo “Zaitsev”, ex compagno di università e tra i primi soci in affari di Poroshenko. Inoltre l’unica informazione tangibile riguardo questo individuo sembrava essere un indirizzo: “29a Elektrivkiv Street” a Kiev. A questo indirizzo hanno sede delle attività imprenditoriali di Poroshenko, l’attuale presidente ucraino. Probabilmente grazie a qualche collusione all’interno del corpo investigativo, prima che il governo delle Isole Vergini potesse cominciare le indagini, magistrate aveva già presentato richiesta di scioglimento della società: il 1° dicembre 2015 la Intraco Management Ltd. chiude i battenti.

Zaitsev, dopo essersi rifiutato di parlare con l’Occrp a proposito dell’Intraco Management Ltd., ha comunque dichiarato di essere lui il proprietario della società, negando i legami con Poroshenko, anche se dai registri ucraini non risulta nessuna attività a lui intestata. Zaitsev peraltro, secondo i documenti consultati dall’Occrp, possederebbe quote di Roshen, l’azienda di dolciumi fondata dal presidente ucraino.

Secondo una legge entrata in vigore nell’aprile 2015 in Ucraina, qualsiasi figura politica ha l’obbligo di dichiarare le proprietà che possiede e le attività in cui partecipa. Anche dopo questa legge sia Poroshenko che il suo vice capogruppo del partito Kononenko si sono dichiarati estranei all’Intraco Management Ltd.

Le società legate a Poroshenko

In alcuni documenti ottenuti dall’Occrp viene evidenziato un grande giro di pagamenti per carburanti e tasse aeroportuali di una compagnia aerea: la Business Airlines. Questa compagnia vedrebbe a capo Darya Tsaregorodtseva, la quale risulta anche essere una dirigente della Intraco. In questi documenti, scrive Occrp, non compare il nome di Zaitsev.

La compagnia Business Airlines offre servizi charter a privati, e appare come una sorta di copertura delle attività della stessa Intraco. Anche la Business Airlines ha registrato la sua sede principale allo stesso indirizzo della Intraco Management Ltd. “29a Elektrivkiv Street” di Kiev. Come vedremo, è proprio questa la compagnia aerea che nel 2013 avrebbe fatto uscire dall’Ucraina alcuni ufficiali della presidenza di Yanukovych (e probabilmente lui) da un paese prossimo alla guerra civile.

Continua a leggere su http://www.thezeppelin.org