Lutto nel mondo del cinema. Gian Luigi Rondi, 94 anni, decano dei critici, è morto. Autore di libri, articoli, riviste e anche docente universitario. Era presidente a vita dell’Accademia del Cinema Italiano e dell’Ente David di Donatello, che ogni anno assegna il più prestigioso premio cinematografico italiano. Dal 1993 al 1997 era stato presidente della Biennale di Venezia, Presidente della Fondazione Cinema per Roma dal 2008 al 2012. Nel marzo 2011 era stato nominato commissario straordinario della Siae.

Dopo la laurea in Giurisprudenza nel 1945 insegnò storia ed estetica del cinema in alcune università. Ha collaborato all’Enciclopedia dello spettacolo e alle opere dell’Istituto della Enciclopedia Italiana. Nella sua carriera è stato giornalista per Il Tempo e corrispondente di testate straniere e fu autore di articoli su Rivista del cinematografo e La fiera letteraria.

Cinefilo appassionato e sorridente aveva anche realizzato, tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, ritratti dedicati a personalità del mondo del cinema per la televisione. Molti gli scritti in cui ricordiamo tra i tanti Neorealismo italiano, Cinema italiano oggi, Maestri del cinema, Renoir, Un lungo viaggio: cinquant’anni di cinema italiano raccontati da un testimone, Kurosawa, Bergman e gli altri.