“Il renzismo è una dittatura, è una stupidità, è una cretinata“. Così il consigliere di amministrazione Rai Carlo Freccero, ospite a La Gabbia Open su La7, critica duramente l’operato del governo Renzi dopo le nomine dei nuovi direttori responsabili dei Tg. “Neppure il governo Berlusconi si era comportato così”, dice Freccero che poco dopo si scontra con il massmediologo Klaus Davi, secondo il quale: “La tv non è così centrale nel forgiare l’opinione pubblica“. “Ma non diciamo cazzate, per favore”, sbotta subito Freccero che aggiunge: “Io vengo qui, sono stanco esausto, è tardi, domattina mi devo alzare alle sei. Volevo fare una discussione seria, invece questa è ridicola. Non fare battute idiote, certo che in Rai ci sono tantissimi professionisti, ma il problema è che le nomine sono fatte in funzione del referendum. Forse, Klaus – dice Freccero – vuoi mantenere una condizione di opinionista in Rai? Il tuo intervento è fuori luogo e stonato”